SPECIALE COVID19

Gestione e sanificazione dei mezzi di soccorso


Nome organizzazione: Associazione di pubblica assistenza volontaria Croce Bianca Verona O.d.V.
Ambito d'intervento: Adeguamento misure di sicurezza per continuità operativa
Beneficiari: Pazienti Covid-19 (accertati o sospetti)
Obiettivo del progetto:

Supportare il 118 locale e garantire la sicurezza degli operatori

Cifra erogata: 8.000 euro
Questo progetto rientra nel BANDO LOCALE 2020 – SPECIALE COVID19: straordinariamente modificato e riemesso ad aprile 2020 di fronte alla grande emergenza rappresentata dalla pandemia Covid19, il bando ha messo a disposizione risorse per sostenere le organizzazioni del territorio di Verona e provincia nella prosecuzione dell’erogazione delle proprie fondamentali prestazioni a favore delle categorie più fragili della popolazione durante tutto il periodo di emergenza. Non lasciamo indietro nessuno, grazie alle organizzazioni ogni giorno attive sul nostro territorio!

Intervento rapido e sicuro per i pazienti Covid-19

300 interventi solo ad aprile 2020: questa cifra dimostra l’aumento vorticoso delle richieste di intervento ricevute dal 118 con l’inasprirsi dell’emergenza coronavirus.

Con l’obiettivo di supportare il servizio locale di gestione delle emergenze nell’affrontare l’elevato numero di richieste, Croce Bianca Verona ha messo a disposizione un mezzo di soccorso riservato ai pazienti Covid-19, accertati o sospetti.

Inoltre, per garantire la sicurezza di tutti quanti – pazienti trasportati e operatori sanitari – ha allestito accanto alla propria sede un’area per la sanificazione del mezzo e degli operatori dopo l’intervento e la messa a disposizione  di dispositivi di protezione individuale, disinfettanti e igienizzanti, al fine di garantire il servizio per gli ammalati e per le loro famiglie: un intervento davvero vitale nel momento di massima esplosione della pandemia e comunque sempre fondamentale, in ogni caso di infezione accertata o sospetta.

 

Il futuro è garantito

Da marzo 2020, Croce Bianca Verona ha messo a disposizione del Servizio Sanitario di Urgenza ed Emergenza Medica 118 un apposito automezzo, attivo H24, dedicato all’intervento dei pazienti Covid19 e sospetti tali. Per far fronte a tale servizio è stata inoltre destinata una zona specifica per la sanificazione del mezzo e degli operatori dopo l’intervento: nel periodo dal 14/03 al 30/06/2020, tale operazione ha contato quasi 400 servizi effettuati con più di 12.000 km percorsi. Inoltre, l’intervento dell’associazione non si è fermato al solo mezzo operativo di emergenza, ma si è esteso ad esempio alla consegna di articoli di prima necessità da parte delle famiglie dei malati, impossibilitate a raggiungere i ricoverati in isolamento.